Al momento stai visualizzando Nuove misure metà maggio

Nuove misure metà maggio

ALLO STUDIO POSTICIPO DEL COPRIFUOCO, TAVOLI ANCHE AL CHIUSO PER I RISTORANTI, CAFFE’ AL BANCO AL BAR E RIPARTENZA SETTORE WEDDING. DECISIONI POLITICHE O IN BASE ALL’INDICE DI CONTAGIO?

Cresce l’attesa per l’incontro tra le forze politiche e il Cts che dovrebbe portare ad un  ulteriore allentamento delle restrizioni, vediamo in breve i punti di discussione della riunione prevista per la prossima settimana:

– POSTICIPO COPRIFUOCO alle 23 o alle 24

– TAVOLI ANCHE AL CHIUSO PER I RISTORANTI IN ZONA GIALLA

– RIAPERTURA PALESTRE

– CONSUMAZIONE AL BANCO PER I BAR

Pubblicità

clicca qui

– RIPARTENZA SETTORE WEDDING (organizzazione di matrimoni e cerimonie)

Il primo punto è quello del COPRIFUOCO, che a seguito dei solleciti ricevuti dalle Regioni e da varie delegazioni di centrodestra dovrebbe essere POSTICIPATO alle 23 o alle 24, ma sarà molto difficile per il momento che il governo decida di eliminarlo definitivamente, rinviando questa decisione a giugno. Ricordiamo che attualmente il coprifuoco è in vigore dalle ore 22.00 alle ore 5.00. 

Altra novità potrebbe essere quella di consentire ai RISTORANTI che si trovano in ZONA GIALLA di poter predisporre i TAVOLI anche nei loro SPAZI INTERNI,  in netto anticipo rispetto alla data del 1 giugno  prevista dall’ultimo provvedimento.

Anche le PALESTRE potrebbero riaprire  già a partire da lunedi 17 Maggio.

Pubblicità

Produzione video

Allo studio anche la possibilità per i BAR di poter consentire la consumazione al banco, attualmente possibile solo all’esterno del locale. 

Piccolo spiraglio anche per il WEDDING (organizzazione di eventi, cerimonie, matrimoni etc.) settore totalmente dimenticato da inizio pandemia, e per il quale varie delegazioni hanno addirittura richiesto l’aiuto di  “Striscia La Notizia” chiedendo l’intervento del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Mariastella Gelmini che ha promesso tutto il suo impegno per favorire questa ripartenza. Probabilmente anche per il settore WEDDING si utilizzeranno gli stessi protocolli usati per le navi da crociera.

Pubblicità

L’augurio è che tutte le attività possano tornare a pieno regime  il più velocemente possibile, anche se ci viene spontaneo chiederci se queste riaperture sono stabilite in base all’indice di contagio che in alcune regioni è già in risalita, oppure se sono decisioni esclusivamente politiche.

Lascia un commento